Indirizzo errato per un pacco postale

Ho comprato sei bicchieri della birra Leffe su eBay.
Sto sempre attento ma stavolta mi è sfuggito di lasciare l’indirizzo proposto da eBay per la spedizione; non ho fatto nessuna modifica all’indirizzo nel momento del pagamento dell’ordine.

E sono stato un fesso!
Perché eBay ha preso un indirizzo che oramai non è più vcalido (era una sede provvisoria dell’azienda per cui lavoro) e che se nonj ho totalmente rimosso ho certamente eliminato come preferenza di spedizione. Ma vi posso assicurare che di “errori” come questo nella piattaforma eBay ce ne sono…

Il venditore ha spedito nel giro di alcuni giorni.
Avevo anche altri pacchi in consegna che ho fatto recapitare (come al solito) a casa di mia madre, nella mia città natale. Dopo alcuni giorni, sono arrivati gli altri due pacchi relativi ad acquisti fatti nello stesso periodo ma non quello dei bicchieri.
Ho chiesto informazioni al venditore che mi ha fornito il codice di spedizione ed ho verificato che ha spedito all’indirizzo sbagliato (non per colpa sua).
Sul sito poste.it c’è il tracciamento di consegne non andate a buon fine dal giorno 07/09 al giorno 14/09. Il giorno 14/09 cerco di contattare “qualcuno” per risolvere il problema, ma ovviamente alle 5 di pomerigigo ai telefoni non risponde nessuno e l’unica cosa che ho potuto fare è usare il modulo “contatti” del sito.
Ho spiegato il problema, fornito il codice di spedizione, il mio cellulare, la mia email ed un indirizzo corretto dove consegnare (nella stessa zona).
Ho anche inserito la mia email nella pagina della tracciatura del pacco per ricevere le notifiche dei cambiamenti.
Il giorno seguente, 15/09, sono andato la mattina presto dove c’è l’ultimo recapito indicato nella tracciatura della spedizione:
Ufficio Postale di Zanardi 32 (Via), 40131 Bologna (BO)
Cercando in internet si trova l’ufficio postale 39 in via Zanardi 28. Nel dubbio ho segnato il numero di telefono. La mattina raggiungo Via Zanardi 32 e scopro che non è un ufficio postale ma bensì un centro di smistamento, il numero chiamato è inesistente e la guardia all’ingresso mi suggerisce di andare all’ufficio postale li vicino in Via Zanardi 28.
All’ufficio postale un impiegato mi fa una ricerca e mi dice che l’ufficio postale in questione non centra nulla.
Non sa darmi altre indicazioni se non il numero di telefono di SDA. Chiamo il numero ma non risponde nessuno. L’impiegato (perché gli chiedo quale sia un modo per sbloccare questa situazione) mi dice anche che la situazione rimane così finche il mittente od il destinatario non fanno qualcosa (e se nessuno fa nulla provano in eterno a consegnare ad un indirizzo errato?). Sono ormali le 9 di mattina e quindi vado a lavorare.
Provo per 2 ore a chiamare SDA ma nulla, adesso ti mettono in attesa ma dopo 3 chiamate da 10/15 minuti di attesa lascio perdere (devo anche lavorare!).
Alla fine chiamo il numero verde delle poste che mi dice di chiamare il numero verde di chiamare il numero verde per i cellulari (c’era anche scritto, ma sto diventando scemo per seguire i loro ter buocratici del cazzo). dopo 2 tentativi vani di capie la giusta sequenza da digitare per parlare con un operatore che tratta il mio caso questo operatore finalmente mi rassicura e mi fa fornire cellulare e indirizzo di consegna valido.
Mi dice che in uno o due giorni il pacco sarà consegnato al nuovo indirizzo.
Sono circa la 11 di mattina. Ok, tutto risolto.
Tanto per curiosità controllo nuovamente la tracciatura del pacco online e nulla è cambiato (ha detto 1/2 giorni!). E dato che sono li chiedo nuovamente il
Problema risolto…
Manco per il cazzo! (si dice così dalle mie parti).
Sono le 9 di sera e sono a casa… controllo la tracciatura del pacco.
Risulta “La spedizione e’ in restituzione al mittente” dalle 15:10 di oggi.
Ma come è possibile se l’operatore qualche ora prima mi aveva detto di aver avviato la procedura di riconsegna al nuovo indirizzo? E il numero di cellulare a cosa gli serve se non mi chiamano?
Comunicazione all’email: neanche mezza.

Mi sento preso per il culo.

Advertisements