Indirizzo errato per un pacco postale

Ho comprato sei bicchieri della birra Leffe su eBay.
Sto sempre attento ma stavolta mi è sfuggito di lasciare l’indirizzo proposto da eBay per la spedizione; non ho fatto nessuna modifica all’indirizzo nel momento del pagamento dell’ordine.

E sono stato un fesso!
Perché eBay ha preso un indirizzo che oramai non è più vcalido (era una sede provvisoria dell’azienda per cui lavoro) e che se nonj ho totalmente rimosso ho certamente eliminato come preferenza di spedizione. Ma vi posso assicurare che di “errori” come questo nella piattaforma eBay ce ne sono…

Il venditore ha spedito nel giro di alcuni giorni.
Avevo anche altri pacchi in consegna che ho fatto recapitare (come al solito) a casa di mia madre, nella mia città natale. Dopo alcuni giorni, sono arrivati gli altri due pacchi relativi ad acquisti fatti nello stesso periodo ma non quello dei bicchieri.
Ho chiesto informazioni al venditore che mi ha fornito il codice di spedizione ed ho verificato che ha spedito all’indirizzo sbagliato (non per colpa sua).
Sul sito poste.it c’è il tracciamento di consegne non andate a buon fine dal giorno 07/09 al giorno 14/09. Il giorno 14/09 cerco di contattare “qualcuno” per risolvere il problema, ma ovviamente alle 5 di pomerigigo ai telefoni non risponde nessuno e l’unica cosa che ho potuto fare è usare il modulo “contatti” del sito.
Ho spiegato il problema, fornito il codice di spedizione, il mio cellulare, la mia email ed un indirizzo corretto dove consegnare (nella stessa zona).
Ho anche inserito la mia email nella pagina della tracciatura del pacco per ricevere le notifiche dei cambiamenti.
Il giorno seguente, 15/09, sono andato la mattina presto dove c’è l’ultimo recapito indicato nella tracciatura della spedizione:
Ufficio Postale di Zanardi 32 (Via), 40131 Bologna (BO)
Cercando in internet si trova l’ufficio postale 39 in via Zanardi 28. Nel dubbio ho segnato il numero di telefono. La mattina raggiungo Via Zanardi 32 e scopro che non è un ufficio postale ma bensì un centro di smistamento, il numero chiamato è inesistente e la guardia all’ingresso mi suggerisce di andare all’ufficio postale li vicino in Via Zanardi 28.
All’ufficio postale un impiegato mi fa una ricerca e mi dice che l’ufficio postale in questione non centra nulla.
Non sa darmi altre indicazioni se non il numero di telefono di SDA. Chiamo il numero ma non risponde nessuno. L’impiegato (perché gli chiedo quale sia un modo per sbloccare questa situazione) mi dice anche che la situazione rimane così finche il mittente od il destinatario non fanno qualcosa (e se nessuno fa nulla provano in eterno a consegnare ad un indirizzo errato?). Sono ormali le 9 di mattina e quindi vado a lavorare.
Provo per 2 ore a chiamare SDA ma nulla, adesso ti mettono in attesa ma dopo 3 chiamate da 10/15 minuti di attesa lascio perdere (devo anche lavorare!).
Alla fine chiamo il numero verde delle poste che mi dice di chiamare il numero verde di chiamare il numero verde per i cellulari (c’era anche scritto, ma sto diventando scemo per seguire i loro ter buocratici del cazzo). dopo 2 tentativi vani di capie la giusta sequenza da digitare per parlare con un operatore che tratta il mio caso questo operatore finalmente mi rassicura e mi fa fornire cellulare e indirizzo di consegna valido.
Mi dice che in uno o due giorni il pacco sarà consegnato al nuovo indirizzo.
Sono circa la 11 di mattina. Ok, tutto risolto.
Tanto per curiosità controllo nuovamente la tracciatura del pacco online e nulla è cambiato (ha detto 1/2 giorni!). E dato che sono li chiedo nuovamente il
Problema risolto…
Manco per il cazzo! (si dice così dalle mie parti).
Sono le 9 di sera e sono a casa… controllo la tracciatura del pacco.
Risulta “La spedizione e’ in restituzione al mittente” dalle 15:10 di oggi.
Ma come è possibile se l’operatore qualche ora prima mi aveva detto di aver avviato la procedura di riconsegna al nuovo indirizzo? E il numero di cellulare a cosa gli serve se non mi chiamano?
Comunicazione all’email: neanche mezza.

Mi sento preso per il culo.

Advertisements

Passaporto

Il mese scorso era arrivata l’email dalla Questura per informarmi che a breve sarebbe scaduto il mio passaporto. Così martedì sono andato in Questura e ho presentato il vecchio passaporto per averne uno nuovo. Mi hanno scattato una foto e mi hanno preso le impronte. Poi ho compilato il modulo (ho inserito anche il nuovo numero di cellulare, così alla prossima scadenza riceverò anche un SMS) e ho pagato: 23,00 euro. 3 euro in più perché ho scelto di farmelo inviare a domicilio. Infatti ieri mattina (venerdì) il postino me lo ha consegnato a casa.

Così dovrebbe funzionare.

Invece…
Vai sul sito e ci sono solo 3 giorni liberi, a Imola (!) e San Giovanni Persiceto (!). A Bologna dove vivo non ci sono appuntamenti liberi per 2 settimane.

Devi presentare un modulao. Nessun link per trovarlo, solo l’avvertenza di stare attenti a non usare quello per minorenni.

Lo scarico e lo mando via email all’indirizzo di posta del lavoro per stamparlo con la stampante dell’ufficio. L’invio richiede alcuni minuti… cazzo è un file di 5Mb !!!
Si chiama “modulo per maggiorenni ottimizzato.pdf”.
Ottimizzato in che senso? Sono solo tre pagine, nessuna immagine, basterebbe un file di pochi KB, questo è di 5212KB!

Softonic

English language English

If you are looking for a (free) software and you finish to Softonic site… STAY AWAY FROM IT!

I found a good definition that I agree 100%:
“Softonic è un sito totalmente parassita. Installa software che con una banale ricerca in Google si può reperire da altre fonti. In più è una fonte di malware, troiani ed altre schifezze indesiderate. Dovrebbe essere pubblicamente smascherato. Si finanzia con pubblicità che installa poi in modo subdolo nei computer.”
(by andreina, here)

My translation:
Softonic site is a complete parasitic site. It install software that you just can find with a simple search on Google or that you can download from other sources. And it also is a source of malware trojan and other shit that you just not want. Shoud be publicly unmasked. Is financed by advertising that it install subtly on user’s conmputers.

Shoud be publicly unmasked.

You want a free software for doing some operation, try to ask me here, describing what you need. I will suggest you some if I know.


Lingua italiana Italiano

Se stai cercando un softare gratuito e sei finito sul sito Softonic… STANNE LONTANO!

Ho trovato una buona definizione, che condivido al 100%:
“Softonic è un sito totalmente parassita. Installa software che con una banale ricerca in Google si può reperire da altre fonti. In più è una fonte di malware, troiani ed altre schifezze indesiderate. Dovrebbe essere pubblicamente smascherato. Si finanzia con pubblicità che installa poi in modo subdolo nei computer.”

Dovrebbe essere pubblicamente smascherato.

Se ti occorre un softweare gratuito per una specifica operazione, prova a chiedermelo qui, descrivendo cosa ti serve. Se mi è possibile ti suggerirò qualcosa.

ReSharper, what I don’t like of it

Versione 9.0 Update 1

No… these NOT:

  • use “var”
  • remove “using System;” (and System.Linq, System.Net, System.Net.Http…)
  • Intellisense: set on “Visual Studio”. With “ReSharper” selection I’ve not found immediately how to navigate overrides of method and it hide beautiful intellisense for AngularJS (and HTML%, CSS and HTML/Javascript in general from the fantastic “Web Essentials” free plugin)
  • JavaScript quote style. I have some with ‘ (single qutote) and some with ” (double quote), whart’s wrong?!
  • JavaScript: Function parameters not all in lowerCamelCase. Sorry, AngularJS style
  • Namespace does not correspond to file location. This is not Java, I want “MyProject.Test.IntegrationTest.MvcApplication.Api namespace for folder “Integration Test/MVC Appication/API”
  • Constant field (private) in “lowerCalmelCase”. No, I want the classic UPPER_CASE for constants
  • Possible multiple enumeration of IEnumerable. I’ve to live with that noise forever?
  • Constant field (not private) in “lowerCalmelCase”. No, I want the classic UPPER_CASE for constants
  • Field (not private) in “UpperCalmelCase”. No, I want the classic lowerCamelCase for this
  • Instance fields (private). Suggested name is “_xxx”. With underscore prefix? Why???
  • Use object initializer on EVERY new MyClass() in the code… ???
  • Field can be made readonly. Yes, yes, yes… but in test classes this is useless and code is more concise and readable without “readonly” everywhere.
  • JavaScript: Cannot resolve tag “…”. Of course! It is and AngularJS directive.
  • JavaScript: Replace with “strict” operator. No not everywhere!

WOW… this is very good

  • Class XXX inherited (click ti navigate)

Quanto costa vendere su eBay? Facciamo due conti su un caso reale

Ho acquistato su ebay un oggetto e lo ho pagato 141 euro compresa la spedizione di 11,00 euro.

Ho deciso quasi subito di rivenderlo.
Ho stabilito come prezzo di partenza 180,00 euro e ho aggiunto 10,00 euro per le spese di spedizione, per stare tranquillo di guadagnarci qualcosa.
L’asta è finita a 191 euro.
Bene! Ho guadagnato un sacco di soldi…

No. Giusto qualche spicciolo.
Il conteggio arrivato al compratore era 191,00 + 10,00 = 201,00 euro.
Mi ha pagato tramite PayPal (eBay spinge tantissimo per questo).
Sul conto Paypal sono entrati 201,00 euro a cui è stata applicata una commissione (“Fee amount”) di 7,18 euro.
Mi sono stati accreditati 193,82 euro.
Il costo epr creare l’annuncio su eBay era di pochi spiccioli, quasi gratuito; 0,30 euro per una fotografia aggiuntiva e 0,35 euro per la funzione “compralo subito”.
Ora che l’asta si è conclusa con una vendita mi viene addebitato anche un importo di 17,17 euro come “Commissione sul valore finale”.
Ho un debito risultante verso eBay di 18,63 euro.

Riepilogo:
141,00 –
193,82 +
18,63 –
——
34,19

Guadagno:
Alessandro: 34,19 euro
Poste: 22,00 euro
eBay: 18,63 euro
Paypal: 7,18 euro

Sono 82,00 euro esatti di costo aggiuntivo sul prodotto (!) che non hanno dato nessun valore aggiunto.
Chi l’ha venduto a me per 130,00 euro probabilmente lo ha pagato meno di 100 euro, l’utente a cui l’ho venduto io ha speso 201 euro.

40 minuti in posta per spedire il pacchetto e il lavoro per creare la vendita e seguirla (risposte agli utenti e rinnovo dell’asta per 4 volte ogni 10 giorni) non valgono i 34 euro guadagnati. Mai più.

… e speriamo che l’acquirente riceva il pacco e sia soddisfatto, perché ho spedito ieri mattina e chiaramente deve ancora arrivare!

Alcune note.
Quando ho acquistato l’oggetto (e anche ora che scrivo) lo stesso oggeto si trova in molte aste a un prezzo che oscilla dai 230,00 ai 285,00 euro; infatti pensavo di venderlo facilmente a oltre 200,00 euro. Invece sono stato per almeno un mese il venditore con il prezzo più basso su eBay per questo articolo, senza ricevere nessuna offerta, e l’asta era ben categorizzata a con una buona descrizione.
Credevo che spedire un pacchetto praticamente uguale come dimensione e come peso ad un pacco di pasta da 500g costasse meno. Invece c’era solo la scelta tra “Posta Raccomandata” a 11,euro o “Pacco celere 3” a 13,00 euro. Usare un corriere espresso è decisamente una alternativa da valutare.
L’oggetto è un Western Digital Black2, un disco SSD da 120GB e uno HDD da 1TB nello stesso supporto da 2,5 pollici (come un singolo HD per portatile), ma la scatola è voluminosa perché ci sono degli accessori ed è “scenica”.

NHibernate bag, list or set?

NHibernate semantics:

List

Ordered collection of entities, duplicate allowed. Use a .net IList in code. The index column will need to be mapped in NHibernate.

Set

Unordered collection of unique entities, duplicates not allowed. Use Iesi.Collection.ISet in code. It is important to override GetHashCode and Equals to indicate the business definition of duplicate. Can be sorted by defining a orderby or by defining a comparer resulting in a SortedSet result.

Bag

Unordered list of entities, duplicates allowed. Use a .net IList in code. The index column of the list is not mapped and not honored by NHibernate.

From here: http://stackoverflow.com/questions/1916350/list-vs-set-vs-bag-in-nhibernate

Stufe elettriche

Alogena, al quarzo, in ceramica o a infrarossi?

Wikipedia: http://it.wikipedia.org/wiki/Stufa_elettrica

Consumo (efficenza)

Alcuni siti dicono che il consumo dipende dall’efficienza.
Persone con un background più tecnico dicono che l’efficenza è la stessa; a parità di corrente usata si ottiene la stessa quantità di calore, cambiano i picchi di consumo elettrico e i tempi di riscaldamento.

Rumorosità

Ne ho comprata una in ceramica. C’è la ventilazione, percui è rumorosa.
Quelle con resistenza elettrica in metallo o in ceramica hanno la ventola.
Quelle al quarzo o alogene possono avere o meno la ventola, generalmente hanno la ventola su modelli più grandi.
Sono economiche ma non possono riscaldare grandi ambienti.
Quelle ad infrarossi non hano ventilazione, riscaldano per irraggiamento, quindo ciò che è “visibile” alla almpada, lasciando freddo il resto dell’ambiente (non scaldano l’aria). Sono le più economiche.

Altro

Quelle alogene emettono luce.

Bimar S312
Termostato. Avvolgicavo. 2 potenze: 1000W e 500W.